ZOOlab / laboratorio teatrale per bambini e ragazzi

,

progetto formazione infanzia e pre-adolescenza

Zoolab è il progetto di formazione a cura di KanterStrasse rivolto a bambini e ragazzi

diretto da Lorella Serni

Dal gioco alla scoperta di sé, passando per il coordinamento del proprio corpo nello spazio, il potenziamento delle proprie capacità comunicative ed espressive e l’uso consapevole della voce, bambini e ragazzi possono trovare nel teatro un incredibile stimolo per crescere e relazionarsi. Il teatro porta poi a scoprire un valido gioco di squadra, coinvolgente e divertente, accresce l’autostima e la motivazione, stimola l’immaginazione e le singole abilità.

Età: 7 – 11 anni

Dove: Terranuova B.ni / Le Fornaci Centro Culturale Auditorium

Frequenza del laboratorio: 1 volta a settimana per un impegno di 2 ore ad incontro, da novembre a maggio.
È previsto uno spettacolo finale!

Info, iscrizione e costi: 340 94 15 613 oppure via mail a kanterstrasse.teatro@gmail.com

zoolab

Chi è Lorella?
Lorella Serni / BIO
Diplomata alla Bottega Teatrale Vittorio Gassman di Firenze. Inizia a lavorare al Teatro della Tosse di Genova con numerose produzioni per la regia di Tonino Conte, Egisto Marcucci, Lele Luzzati. Successivamente lavora con Mario Missiroli negli spettacoli Lulu e Il Vittoriale degli italiani (1991). Con Cherif interpreta Improvvisamente l’estate scorsa (1991), Arancia meccanica (1992), e L’omosessuale di Copi (1992, Taormina Arte). Nel 1993 è la volta di Chitra di Tagore, di Aoi e Hanjo di Mishima (Carnevale di Venezia, 1994) per la regia di Tito Piscitelli con cui prosegue la collaborazione fino a La forza dell’abitudine di Bernhard (1999). Incontra la Compagnia Krypton nel 1990 con cui lavora a Alberi e Dino Campana un poeta in fuga per la regia di Giancarlo Cauteruccio (1995). È Medea nello spettacolo Per amore da Corrado Alvaro, che Fulvio Cauteruccio reinterpreta in una originale chiave di lettura (2006). Con la regia di Cauteruccio ha poi impersonato Elettra in Orestea/action/9mm alla fine (2007), e la madre in Le Torri trasparenti (2008). È Sibilla Aleramo in Così bella come un sogno drammaturgia originale di Lorenzo Bertolani, nella messa in scena a cura di G. Cauteruccio. Nel 2010 interpreta Le rose di Jurgen di G. Fanfani, regia di Con-fusione. È Cassandra in C.a.n.t.o. di P. Berdondini, regia di G.Cauteruccio. Nel 2012 interpreta il monologo Le Mani addosso di P. Nepi, regia di Trevisiol. Successivamente è Goneril in Re Lear di W. Shakespeare, regia G. Pedullà. Tra le sue interpretazioni ricordiamo inoltre numerosi Concerti per voce e musica su La Divina Commedia e sulla poesia del Novecento.
Ha curato la messa in scena e la regia di alcuni testi classici rivisti in chiave contemporanea, di canovacci di commedia dell’arte e testi di autori contemporanei.
Ha tenuto laboratori e corsi di perfezionamento per attori e per insegnanti, collabora con numerose scuole ai corsi di avvicinamento al teatro, ha svolto attività di avvicinamento alla lettura per bambini e adulti.
Ha collaborato con la Scuola di Formazione dell’Attore della Compagnia Krypton e del Teatro d’Almaviva.
Attualmente collabora con la Compagnia Kanterstrasse per laboratori di formazione dei bambini e dei ragazzi.

Further Projects